I numeri da corazzata dell’Under 17 Monti

ROVIGO – Con la vittoria sudata ma meritata contro un coriaceo Villobra l’Under 17 Monti Rugby Rovigo Junior ha centrato alla prima occasione utile l’accesso all’Élite, dopo aver chiuso al primo posto il proprio girone.

I ragazzi guidati da Joe McDonnell sono finora imbattuti e guardando i numeri si può dire che tale risultato è frutto del tanto lavoro fatto e di una gran bella attitudine della squadra.
Guardando alle sole partite ufficiali del campionato Under 17, cinque della fase a gironi e il match di barrage dello scorso weekend, sono ben 204 i punti realizzati, a fronte di soli 29 subiti. 31 mete segnate e solo 5 subite, con una media di meno di una meta incassata per gara giocata.

I marcatori rossoblù sanno fare davvero male, soprattutto quando giocano sui campi degli avversari. Basti pensare ai 76 punti segnati nella trasferta col FTGI Padova a cui si aggiungono i 34 portati da Paese e i 33 messi a segno a Mira.

Tuttavia da elogiare è anche il gran lavoro della difesa, che è riuscita a lasciare a bocca asciutta avversari del calibro del Villorba, oltre che alla franchigia patavina e ai trevigiani del Paese. Mogliano e Riviera sono riusciti a varcare la linea di meta rossoblù solo una volta ciascuno e con il solo Feltre che ha dato qualche grattacapo con 15 punti messi a segno in una partita poi vinta dal Rovigo con una rimonta che ha visto i nostri mettere a tabellone 31 punti nel secondo tempo.

Ci sarebbe di che essere soddisfatti, ma come predica il responsabile tecnico Monti McDonnell “E’ importante continuare così, focalizzandosi ora su questa nuova sfida, l’Élite, ma restando sempre carichi e concentrati”.

Determinazione e voglia di fare bene non mancano, con la squadra che è pienamente consapevole che il risultato raggiunto non è certo un punto di arrivo, bensì un importante trampolino di lancio che darà sicuramenti nuovi stimoli.

Mentre il barrage per l’accesso all’Élite prosegue la Monti Rovigo Rugby sarà impegnata in tre partite di altissimo livello, seppur ininfluenti per il prosieguo della stagione, in quanto trattasi di confronti per tenere impegnate le squadre già qualificate.

Si parte domenica alle 12 dai campi del Payanini Center contro i pari età del Verona Rugby. Gli scaligeri hanno dimostrato quale sia il loro reale obiettivo in questa stagione portando a casa incontri anche con risultati roboanti come 100-0.

Si prosegue domenica 12 dicembre con un altro match contro una delle favorite per la vittoria finale, e non potrebbe essere diversamente visto il blasone, i biancoverdi della Benetto Treviso. Il 19 dicembre si tornerà a incrociare le armi con il Mogliano che sicuramente sarà in cerca di riscatto dopo la sconfitta patita per 22-7 per mano dei rodigini nella fase a gironi.

Tre gare che sulla carta vengono definite amichevoli, ma nelle quali si farà di tutto per oliare ulteriormente i meccanismi di gioco della squadra per mettere in campo prestazioni utili, se non per la stagione, sicuramente per il morale.

Condividi con: