Staff tecnico Monti al completo, pronto per cominciare la stagione 2022/23!

Tra conferme e importanti novità, lo staff tecnico Monti Rugby Rovigo Junior è pronto per cominciare la nuova stagione 2022-2023.
LET'S RUGBY HAPPEN

LET RUGBY HAPPEN! Vieni a giocare con la Monti Rovigo Junior!

Vuoi scendere in campo con noi e vestire la maglia rossoblù?…

Raggruppamento casalingo di alto livello per i baby rossoblù

Domenica spettacolare per il minirugby Monti Rovigo Rugby Junior che ha invitato Benetton Treviso, Petrarca Padova, Verona Rugby e Rugby Rosolina, per un concentramento di alto livello.

L’under 17 stende il Valsugana, la 15 gioca nella bufera e l’Under 13 sorride al Torneo internazionale Cutitta Challenge

L'under 17 Monti Rugby Rovigo Junior stende il Valsugana, l'under 15 gioca nella bufera e l'Under 13 sorride al Torneo internazionale Cutitta Challenge.

XXII Torneo di Primavera – Memorial Suriani

La Monti Rugby Rovigo Junior è felice di annunciare il ritorno di una delle manifestazioni più importanti nel panorama nazionale del rugby di base: il Torneo di Primavera - Memorial Suriani, giunto alla sua ventiduesima edizione.

Una Primavera a tutto rugby per la Monti

La voglia di lavorare per il futuro del rugby rodigino e nazionale non manca in casa Monti Rugby Rovigo Junior. Lo dimostra il fitto calendario di appuntamenti passati e futuri che, grazie a importanti sforzi organizzativi e gestionali, riporta Rovigo a essere uno dei punti di riferimento a livello nazionale per il rugby giovanile.
Animazione estiva Rovigo Monti

ANIMAZIONE ESTIVA con la MONTI RUGBY ROVIGO JUNIOR

CLICCA QUI PER FARE LA PREISCRIZIONE I posti sono limitati “MONTI…

I risultati del weekend rossoblù

Weekend impegnativo per la Monti Rugby Rovigo Junior che ha messo in campo tutti valori di una grande società, impegno, spirito di squadra, collaborazione tra atleti e famiglie e soprattutto, al di là del risultato, interpretare lo sport giovanile come palestra di vita.
U13 Monti Valpolicella

L’under 15 vince e convince, buon test per l’under 13

ROVIGO - L'under 15 della Monti Rugby Rovigo Junior vince e convince superando i pari età del Cus Padova 42-7. Buon test con il Valpolicella per l'under 13.

Il rugby di base o Minirugby

dai 4 ai 13 anni

Il Rugby di base o “minirugby” è una versione semplificata del rugby, studiata appositamente per i bambini, per favorire il loro apprendimento dei valori, delle regole e delle tecniche di questo sport.

Il termine “educatore” nel minirugby chiarisce di per sé che la prima finalità del ruolo non sia quella di allenatore in relazione all’ottenimento di una vittoria sportiva, quanto quello di contributo allo sviluppo psicofisico del bambino.

Le categorie del Rugby di base si rivolgono a tutti i bambini e le bambine tra i 4 e i 13 anni d’età, senza alcuna restrizione oltre all’idoneità medica.

Il mini rugby è lo sport di squadra per eccellenza. Sotto l’aspetto caratteriale, facilita la capacità di socializzare ed insegna il rispetto degli altri, avversari, compagni, arbitri, educatori. La lealtà è parte essenziale del gioco. Ai bambini più timidi e timorosi insegna ad avere più confidenza con se stessi e verso gli altri, ai più aggressivi insegna a contenere e a canalizzare nel gioco regolamentato la propria esuberanza. Il rugby contribuisce a dare consapevolezza di sé e sicurezza.

Dal punto di vista motorio contribuisce a sviluppare molteplici capacità motorie in quanto tutte le parti del corpo sono coinvoltee ad accrescere l’interesse del bambino al gioco. Il rugby è uno sport di contatto col terreno e con avversari e compagni: si cade a terra, si placca, si spinge nella mischia. Ma gli educatori insegnano i movimenti per eseguire questi gesti… e insegnano a vostro figlio anche a fare le capriole (se ce n’è bisogno!), e viene insegnano loro anche a rialzarsi da terra e ripartire….
Il rischio di incorrere in contusioni, fratture etc non è più alto di quello che corrono i bambini che giocano ad altri sport.

Il Rugby di base è uno sport di contatto con il terreno, con i compagni e con gli avversari, ma secondo norme che ne garantiscono la sicurezza. Sono esclusi tutti gli scontri violenti che caratterizzano il rugby dei grandi (mischia, placcaggio a ribaltare, frontino ecc.), e gli educatori insegnano subito ai bambini come gestire il proprio fisico durante le fasi di contatto.