Monti Rugby, quote sospese e “bonus” per i virtuosi

ROVIGO – Quote sportive congelate. Monti Rugby Rovigo Junior ha provveduto a comunicare nei giorni scorsi che le rette relative alla stagione sportiva 2019-2020 sono state sospese con il versamento della mensilità di febbraio: dopo aver suddiviso la quota annuale in mesi di attività, la società chiederà infatti la sola regolarizzazione del primo bimestre. 

“Dopo opportune riflessioni – si legge nella lettera recapitata a tutti i giovani atleti – abbiamo convenuto non fosse giusto chiedere un ulteriore sacrificio alla famiglie, molte delle quali già alle prese con tante difficoltà economiche e lavorative a causa dell’emergenza coronavirus. Coloro che nel frattempo avessero però provveduto all’intero saldo della stagione non perderanno nulla e si vedranno riconosciuto in qualità di ‘bonus’ a valere nella prossima stagione, i pagamenti già effettuati per marzo, aprile e maggio”.

 In un momento tanto delicato per tutti, inclusi ovviamente i ragazzi che non mettono piede in campo ormai da settimane, la società fa sentire la sua vicinanza con un atto concreto e con un ulteriore messaggio di speranza affidato al presidente Renzo Bullo: “La Monti c’è, non ha certo smesso di operare solo perché si fermano allenamenti e partite e lavora anzi incessantemente per preparare la ripresa dell’attività nelle migliori condizioni di sicurezza possibile per i suoi tanti tesserati. Siamo distanti e lo saremo ancora per un po’, ma anche sempre uniti”.

Per informazioni e comunicazioni di servizio la segreteria resta attiva all’indirizzo mail: info@montirugbyrovigojunior.it.

Condividi con: