Resconto Monti Rugby gare weekend 12-13 ottobre

, ,
Monti Rugby, under 16 beffata ma la “14” regala il bis
ROVIGO – Altro fine settimana fitto di impegni per la Monti Rugby Rovigo Junior. Oltre ai vari incontri, che hanno visto tutte le squadre in campo dall’under 16 all’under 6, anche la partecipazione di una delegazione di giovani atleti al Salone del Grano, in occasione della presentazione ufficiale della FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta. Sabato da incorniciare per l’under 14 che nel girone preliminare al campionato regionale si impone con entrambe le formazioni al Battaglini, mentre il giorno dopo l’under 16, di scena a Pedavena per le fasi qualificazioni girone 3 al campionato nazionale, si arrende solo di misura agli avversari. Sempre domenica, infine, grande giornata di sport e festa all’insegna del minirugby con decine di ragazzi di under 12, under 10, under 8 e under 6 schierati nel raggruppamento di Favaro Veneto.
 
UNDER 16
Sconfitta di misura 7-10 in trasferta per i ragazzi di coach Ravalle, fermati dal Rugby Feltre: contro una formazione molto fisica i rodigini, in un inedito completo “all blu”, giocano una gara molto equilibrata nella prima frazione che solo nella ripresa vede uscire a distanza i bellunesi. Partita convincente anche se con qualche errore di troppo nella fase di gestione del possesso come nel caso del vero e proprio “regalo” concesso agli avversari in occasione della meta che decide la sfida. La squadra c’è, anche se ancora giovane e ovviamente un po’ inesperta, ma l’attitudine e la voglia di battersi viste finora non sono certo in discussione e superano anche qualche piccolo peccato di maturità: c’è ancora da lavorare, d’accordo, ma su una base di partenza assolutamente solida. Monti in campo con: Ruzzante, Savogin, Zenato, Dal Betto Gambardella, Perini, Casula, Gheller, Nordio, Golai, Casotto P., Casotto R., Bekshiu, Mizzon, Rondina, Bolognini. A disp. Zorzetto, Grano, Tomasi.
UNDER 14 
Bottino pieno per i ragazzi guidati da Pegoraro e Cova che nel pomeriggio di sabato strappano tra le mura casalinghe due successi. Nel primo incontro, avversario l’Amatori Rugby Vicenza, difese forse un po’ troppo “ballerine” e avvio da dimenticare per i rossoblù che si ritrovano sotto di tre mete nel giro di pochi minuti, con la squadra che sembra il pugile suonato in attesa di ricevere il definitivo colpo del ko. Poi, invece, ecco la reazione, mix perfetto di orgoglio e cuore: capitan Milan trascina infatti i suoi e la remuntada è servita. Gli ospiti hanno un sussulto nel finale ma ormai è tardi: vittoria meritatissima 64-53 con una grande prova di Rossetto all’apertura. Monti “rossa” in campo con: Colla, Rubiero, Mizzon, Milan, Merlo, Rossetto, Roux, Zampollo, Osti, Antaridi, Romagnolo, Nalin, Incanuti. A disp. Barion. Nella seconda gara contro il Rugby Altovicentino, Rovigo, padrone del campo, fa la partita esprimendo un bel gioco veloce e produttivo che mette in difficoltà gli avversari costretti sulla difensiva: i vicentini, buoni placcatori, tentano di limitare i danni ma alla lunga nulla possono contro lo “tsunami” rodigino. Positivi Momoli e Motta in mediana, da sottolineare la prova performante di Regina e Stocco nel crescendo che sentenzia il 55-10 finale. Monti “blu” in campo con: Stoppa, Tommasi, Schiavon, Brazzo, Lideo, Motta, Momoli, Perini, Stocco, Bozzo, Regina, Rizzo A., Khoule. A disp. Rizzo L. 
 
UNDER 12
A Favaro Veneto i ragazzi di Milan e Cova raccolgono un pareggio e due sconfitte, una delle quali davvero solo di un soffio. Il bilancio di giornata del raggruppamento dice però un’altra cosa: difficile giocarsela alla pari con 13 ragazzi a disposizione su 21 elementi, specie in una competizione di 11 squadre, più simile dunque ad un vero torneo. Tempi unici di 20 minuti e grande intensità non hanno reso facili le cose a un gruppo in larga parte nuovo, work in progress, che sta ancora lavorando sull’amalgama e sull’assorbimento di un salto di categoria che tra under 10 e under 12 spesso si fa sentire. Bene contro Jesolo (finita in parità), le due sconfitte contro la “corazzata” Mogliano e Tarvisium si spiegano dunque con una rosa corta e sul fatto di avere un gruppo giovane, con tanti classe 2009 che stanno iniziando un percorso di crescita che ora richiede skills e attitudine diversi. Monti in campo con: Forno, Milan, Modena, Piantavigna, Rizzo, Rossi, Santato, Stoppa, Tommasi, Toso, Trentanni, Verza, Zanirato.
UNDER 10
Tutto sereno, fin troppo (ma non guasta) a conferma di un livello tecnico decisamente superiore rispetto ai pari età affrontati. Le due formazioni schierate in campo dalla coppia Motta-Battilana nelle varie partite del raggruppamento fanno man bassa, imponendosi in tutte le sette gare di giornata disputate. Una prova di forza assoluta, dunque, anche se quello che conta di più è vedere tanti ragazzi giocare e divertirsi insieme con una pallaovale tra le mani, segno di un gruppo molto unito e in cui i nuovi innesti, quelli del primo anno, si stanno integrando benissimo e sono già perfettamente a loro agio. Monti in campo con: Monterosso, Rimati, Hanau, Rizzante, Gnesini, Veronese, Peratello, Ledda, Rossi, Buoso, Oliviero, Mizzon, Mares, Bellinello, Roux, Salvan, Giust. 
UNDER 8
Un blocco unico che non concede nulla o quasi agli avversari. Il campo di Favaro Veneto dice 6 vittorie su 6 contro Junior Rugby Piazzola, San Marco Rugby, Rugby Jesolo, Rugby Silea, Grifoni Rugby Oderzo e Venezia Rugby ma al raggruppamento di Favaro Veneto il dato che emerge è piuttosto la crescita continua del team di Rizzati e Rimati. Tanti placcaggi, personalità, attitudine da vendere: se il buongiorno si vede dal mattino questa squadra non potrà che continuare ad evolvere ancora in positivo. Con una nota (non scontata) di merito anche per la passione, identica, che i genitori-accompagnatori mettono sul piatto: un valore aggiunto che contribuisce a rendere se possibile ancor più forte questo gruppo. Monti in campo con: Cavaliere, Rodriguez, Zago, Salvan, Masin, Gnesini, Barion, Pilati, Padoan, Verza, Quaglio, Zago, Maldi.
UNDER 6
Buona la prima, anzi buonissima. Con un esordio assoluto per 6 elementi su 8, il lavoro diell’infaticabile Catalina Golai è alla fine premiato: un mese e mezzo dopo l’inizio della preparazione i “baby” Bersaglieri hanno giocato tutti, segno anche dell’impegno, della volontà e della dedizione di questa giovane educatrice. Tre vittorie su Rugby Silea, Rugby Jesolo e Venezia Rugby, al termine di altrettante gare giocate su tempi unici di 13 minuti, rendono poi ancora più speciale un battesimo del fuoco superato a pieni voti, il tutto sotto gli occhi delle mamme che dalla preoccupazione iniziale a fine giornata si son ritrovate già accanite (ma civilissime) tifose: adesso, ma è una semplice questione di tempo, si attende solo l’esordio al Battaglini. Monti in campo con: Cavaliere, Fabian, Lugato, Murli, Piva, Salmaso G., Salmaso P., Zeri. 
Condividi con: