Monti Rugby, weekend carico di soddisfazioni per i “baby” rossoblù

, ,
ROVIGO – Fine settimana “full” con gare su più fronti per la Monti Rugby Rovigo Junior, in campo con tutte le sue formazioni ad eccezione della sola under 6 che osservava un turno di riposo. Sorride l’under 16 – partita vietata ai deboli di cuore quella giocata in casa contro Villorba (gara valida per il campionato nazionale girone 3 fase di qualificazione) – con la “14” che torna dal penultimo turno preliminare di Padova con una vittoria e una sconfitta e il minirugby di scena invece al 16esimo trofeo “Vicenza si mischia”, dove brilla la stella dell’under 10.
 
UNDER 16
Gara a due velocità tra le mura del Battaglini: il 21-20 finale per i “baby” Bersaglieri è figlio del +8 con cui si va a riposo e della grande prova di volontà nel secondo tempo, quando la Monti riesce a contenere il ritorno prepotente dei trevigiani. Un risultato, quello dell’intervallo, che poteva anche esser più rotondo e nella ripresa espone i rodigini alla reazione ospite che crea qualche difficoltà nei punti d’incontro. Qualche rischio di troppo specie nel finale di gara con gli avversari che chiudono la gara dentro ai ‘22’ rossoblù ma comunque nel complesso una prestazione sicuramente positiva, con evidenti segnali di crescita per la squadra rispetto all’inizio stagione. Monti in campo con: Ruzzante, Savogin, Zenato, Dal Betto Gambardella (cap.), Perini, Casula, Gheller, Nordio, Golai, Casotto P., Casotto R., Bekshiu, Mizzon, Rondina, Bolognini. A disposizione: Zorzetto, Osawe, Grano, Tomasi.
 
UNDER 14
Una vittoria per parte agli impianti Altichiero di Padova nel doppio confronto che ha opposto i rodigini, allenati dalla coppia Pegoraro-Cova, ai pari età del Valsugana.
Risultato un po’ inatteso nel primo match tra Monti1 e Valsugana1: pur con un pronostico che pendeva sicuramente dalla parte dei padroni di casa, testa e cuore uniti al gioco corale sono stati gli ingredienti del pesante ma indiscusso 51-5 a favore dei rossoblù. Trascinati da capitan Milan, i ragazzi hanno dato in campo il 101 per cento, mettendo in risalto una grande confidenza nelle giocate: stoici gli avanti a difesa della propria area di meta nel momento migliore dei padovani, coinciso con il doppio giallo patito dai rodigini nel primo tempo. Brazzo metaman di giornata con cinque centri, Mizzon, Barion e Schiavon in evidenza nei placcaggi. Monti1 in campo con: Schiavon, Motta, Brazzo, Milan, Mizzon, Rossetto, Momoli, Perini, Antaridi, Nalin, Khoule, Golai, NalinA disposizione: Barion. Nel secondo match Monti2 cade, sconfitta 12-55: rossoblù comunque attaccati al risultato per tutto il primo tempo dove hanno dimostrato una buona attirudine e un buon rugby, nella seconda frazione il cedimento fisico fa prendere il largo ai padroni di casa. Da sottolineare le prestazioni di Rubiero e Zampollo, Monti2 in campo con: Lideo, Colla, Dieghi, Rubiero, Tommasi, Stoppa, Roux, Zampollo, Stocco, Bozzo, Rizzo, Incanuti, Romagnolo. 
UNDER 12 
Il gruppo agli ordini di coach Matteo Milan è ancora il classico “cantiere aperto” che forse patisce il salto di categoria di diversi elementi ma le indicazioni positive in quel di Vicenza non sono certo mancate. Sconfitta da Valsugana per 3 mete a 1, la squadra si riprende con gli interessi contro Prato (score di 12 mete) per poi chiudere nel secondo triangolare dove cede di misura contro l’Amatori Vicenza e dilaga contro Valpolicella per il nono piazzamento finale. Monti in campo con: Bagnani, Biscuolo G., Biscuolo L., David, Forno, Milan, Modena, Piantavigna, Rizzo, Rossi, Santato, Sartori, Schiavon, Tommasi, Trentanni, Verza, Zanirato.
 
UNDER 10
Doppia formazione – i giocatori da gestire sono davvero tanti – ma unica, grande soddisfazione. I ragazzi allenati da Alberto Motta e Paolo Battilana mettono il suggello alla loro partecipazione in terra berica imponendosi in finale sul Valsugana e portando a casa un primo ed un ottavo posto di categoria che riempiono di orgoglio. Gioco strutturato e grande impegno: la base da cui partire per costruire il futuro appare solida con un gruppo che promette già grandi cose. Monti in campo con: Hanau, Rossi, Pigna, Roux, Rizzo, Veronese, Peratello, Mizzon, Ledda, Tonin, Rimati, Buoso, Gnesini, Oliviero, Ruzzante, Mares, Giust, Bellinello, Monterosso, Salvan. 
 
UNDER 8
Il risultato più importante, la coppia di coach Rizzati-Rimati, a dire il vero l’aveva già raggiunto prima della trasferta vicentina: in questo primo mese di attività, infatti, dai 13 ragazzi con cui si è partiti a inizio settembre si è già arrivati a pc un gruppo di 19 elementi, ma non ci si vuol certo fermare qui o considerare questo un punto d’arrivo, tutt’altro. L’obiettivo, come rimarcato puntualmente dagli allenatori, è e deve restare quello di portare quanti più bambini al campo e farli divertire: tutto il resto, inteso come prestazioni e risultati, rimane accessorio e secondario, non prioritario in questa fase. Allo stadio Gobbato, Monti in campo con: Gnesini, Maldi, Rizzatello, Quaglio, Salvan, Zago And., Zago Ang., Masin. Rodriguez, Verza, Zago P., Pilati, Padoan, Cavaliere, Barion. 
Condividi con: